Storia

Estate 1977.

mia mamma ed io,
piccolo, un bimbo attaccato alla sua gonna come sempre.

Storia - Goccia di Resina - Sharing Orobie - Appartamenti Serina

Dietro di noi, due “forester”, cosi chiamavamo (e ancora oggi è cosi) in bergamasco i turisti, li abbiamo accompagnati nella casa del “nono” (nonno) nell’appartamento “bello”. Erano contentissimi quando lo hanno visto, soddisfatti e felici : in quel momento ho guardato gli occhi di mia mamma, erano bellissimi, più del solito, era veramente contenta.

Li abbiamo lasciati nella casa, non prima di avergli spiegato cosa potevano visitare nei dintorni del paese e avergli lasciato un cestino con le uova delle nostre galline, siamo tornati a casa e ho chiesto a mia mamma perché era così felice e lei mi ha risposto:

“ la cosa più bella è condividere con altre persone le cose e i luoghi che ami e farli amare anche a loro”

Come sempre lei era già avanti: aveva già messo in pratica l’ Home Sharing.

Sono trascorsi 40 anni, di ospiti ne abbiamo avuti moltissimi, esperienze bellissime, ed oggi, ogni volta che io e mia moglie li accogliamo, ci guardiamo e vediamo, ognuno negli occhi dell’altro, la stessa felicità di mia mamma quando in quel lontano 1977 aveva accolto i “suoi” due turisti.

Storia - Goccia di Resina - Sharing Orobie - Appartamenti Serina
Storia - Goccia di Resina - Sharing Orobie - Appartamenti Serina

I ricordi sono fermi immagine, fotografie in bianco e nero o a colori  a seconda del periodo a cui lì associamo. Alcuni ricordi sono fatti di lacrime ma tutti sono nascosti nelle pieghe della nostra anima.